Il borgo mantovano di Castellaro Lagusello sorge su di una piccola collina affiancata ad un lago a forma di cuore. Tutto attorno si elevano le colline dell’anfiteatro morenico del Garda, a pochi chilometri dalle sponde del lago. Il borgo medievale fa parte del comune d Monzambano e dal 2011 anche dei patrimoni per l’umanità dell’UNESCO all’interno del sito sovranazionale denominato Antichi insediamenti sulle Alpi.

Cosa vedere.

La frazione di Monzambano fa delcastello di Castellaro Lagusello la sua attrazione principale. Visitando questo magnifico castello avvolto dalle dolci colline mantovane, il rimando agli ambienti fiabeschi è chiaro e nitido. Se poi si aggiunge il lago a forma di cuore, il nominativo di “borgo degli innamorati” è d’obbligo.

Oltre al castello meritano di essere visitati la torre dell’orologio, la chiesa di San Nicola, i vicoli del centro storico, la chiesa di San Giuseppe, Villa Arrighi ed ovviamente il lago a forma di cuore.

Eventi.

Tra gli eventi da non perdere in questo piccolo ma caratteristico borgo medioevale non si può non nominare la festa dei fiori a Primavera che ogni anno invade di colori e profumi il borgo di Castellaro e la festa degli artisti di strada di Castellaro Lagusello; un vero e proprio festival che prende il nome di Castellaro Buskers, dedicato ai giovani talenti e a tutti gli artisti di strada.

Come arrivare a Castellaro Lagusello

Castellaro Lagusello è raggiungibile percorrendo la A4 da Milano, Brescia, Verona e Venezia con uscita a Sirmione da cui proseguire per Pozzolengo e Castellaro. Ci si arriva da Mantova con la S.S.236 Mantova-Brescia, proseguendo poi in direzione Lago di Garda-Colline Moreniche. Dall’uscita di Mantova Nord dell’A22 si devono seguire sempre le indicazioni per il Lago di Garda, fino a che, presso Volta Mantovana non cominciano ad essere presenti i cartelli per raggiungere Castellaro.